Farsi operare per essere più alti: in India spopola tra i giovani l'assurdo intervento chirurgico - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Farsi operare per essere più alti:…
Questa coppia ha viaggiato dall'Alaska al Cile su un camper alimentato con OLIO RICICLATO A che altezza appendere i quadri? E come disporli? Ecco la guida per non sbagliare

Farsi operare per essere più alti: in India spopola tra i giovani l'assurdo intervento chirurgico

14 Gennaio 2017 • di Claudia Melucci
44.637
Advertisement

La chirurgia estetica permette oggi di cancellare la quasi totalità degli inestetismi e di ottenere l'aspetto desiderato. A prescindere dalla morale di ognuno, possiamo essere tutti concordi sul fatto che un intervento sia giustificabile o meno a seconda dell'invasività. La maggior parte delle operazioni estetiche si effettuano con pochi tagli o addirittura esternamente, per questo molti pazienti si sottopongono alla chirurgia con più facilità. Allo stesso tempo esistono altri interventi i cui rischi rimangono altissimi: nonostante ciò alcune persone li accettano pur di rispondere ai canoni di bellezza dettati dalla società.

È esattamente ciò che sta accadendo in India: i giovani si sottopongono ad una dolorosa operazione, rischiando di rimanere paralizzati, pur di essere più alti, proprio come richiede la moda del momento. 

Sul web dilagano folli mode riguardo il corpo: ciò che è ancora più assurdo è che molti giovani le seguono in modo assiduo.

C'era la sfida di far entrare i propri fianchi all'interno dei bordi di un foglio A4, o di avere il ginocchio più piccolo della larghezza di un iPhone.

Mode irrazionali che purtroppo riscuotono successo, indebolendo l'autostima e deformando talvolta il corpo. 

In India impazza la moda dell'altezza: essere bassi è considerata una disabilità ed interferisce addirittura sulle possibilità di trovare lavoro o un marito. Per questo molti giovani accettano di pagare un medico per sottoporsi ad un invasivo intervento. 

Il problema principale è che in India non ci sono medici specializzati nell'eseguire una simile operazione.

L'operazione ha relativamente un basso costo, è completamente accessibile per un giovane, perché ad offrirla sono medici specializzandi che usano i pazienti come test. I rischi che si corrono nel sottoporsi ad una tale operazione sono innumerevoli: oltre al dolore persistente, si può restare con gambe deformate, sviluppare infezioni ed addirittura rimanere paralizzati. 

Advertisement

Si chiama tecnica Ilizarov: l'osso della gamba viene rotto e le due estremità vengono allontanate per favorire la ricrescita ossea.

Il medico polacco che per primo la sperimentò nel 1950 non pensò ad un fine estetico: l'operazione serviva a guarire persone nate con deformazioni agli arti o con gravi danni causati da incidenti. 

La gamba viene bloccata da una struttura esterna in ferro che guida la ricrescita dell'osso. 

Alcuni testimoni affermano di aver guadagnato anche 8 cm in più con questa operazione. 

La tendenza è in espansione in India, ma diversi ortopedici indiani affermano che anche gli occidentali raggiungono il loro paese per eseguire l'operazione a basso costo.

C'è veramente poco di razionale in questa tendenza: rischiare così tanto per raggiungere pochi centimetri in più di altezza, il fatto che la società imponga standard assurdi e che in molti siano disposti a seguirli. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie