Il circo dei fenomeni da baraccone: ecco i raggelanti spettacoli itineranti di fine Ottocento - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il circo dei fenomeni da baraccone:…
La Kodak si riappropria del mondo della fotografia: ecco a voi il suo nuovo super-cellulare Alcuni consigli dei nonni che dovremmo ricordare ogni singolo giorno

Il circo dei fenomeni da baraccone: ecco i raggelanti spettacoli itineranti di fine Ottocento

08 Novembre 2016 • di Giulia Bertoni
56.854
Advertisement

Negli Stati Uniti e l'Inghilterra del 1800 e fino ai primi decenni del XX secolo i circhi che permettevano di "ammirare" i fenomeni da baraccone erano molto in voga. Le carovane dei cosiddetti freak show non erano composte quindi solo di giocolieri e acrobati, ma includevano persone con diverse forme di disabilità che si spostavano di città in città traendo guadagno dal mettere in mostra le proprie malformazioni o particolari abilità. Inizialmente il mistero che aleggiava sulle malattie che queste persone avevano non pose una questione etica sui circhi con fenomeni da baraccone ma con il progresso scientifico s'iniziò a reputare spiacevole l'organizzazione di questi show e i governi iniziarono a promulgare leggi che li vietavano. In questa galleria vi mostriamo alcuni dei protagonisti più famosi di questo tipo di circo.

 

I primi resoconti di circhi con fenomeni da baraccone risalgono agli anni Trenta del 1600. In questa foto vediamo i manifesti di un'esibisione avvenuta negli USA nel 1941.

immagine: Wikimedia

Martin Joe Laurello, il "gufo umano".

immagine: Pinterest
Advertisement

Un incontro di pugilato al circo dei freak: un peso mosca contro un peso massimo.

immagine: Ten Cent Fox

Minnie Woolsey, era affetta da nanismo primordiale ma attestazioni di sue partecipazioni a freak show dicono che vi prese parte almeno fino al 1960, quando aveva già 80 anni.

immagine: Tumblr

Uomo affetto da ectrodattilia.

immagine: Tumblr
Advertisement

Lucia Zarate, l'essere umano più piccolo e leggero della storia: a 20 anni pesava 5,9 kg.

immagine: Tumblr

Jospehine Myrtle Corbin, una ragazza americana nata con quattro gambe che entrò nel circo dei fenomeni da baraccone a 13 anni ma riuscì ad avere una vita normale. Si sposò ed ebbe cinque figli.

immagine: Tumblr
Advertisement

Un freak mette in mostra l'elasticità della propria pelle (oggi sappiamo che si tratta della sindrome di Ehlers-Danlos).

immagine: Tumblr

Francesco "Frank" Lentini fu un immigrato italiano in America che divenne popolare per avere tre gambe, quattro piedi (con le relative dita!) e due organi genitali maschili funzionanti.

immagine: Pinterest
Advertisement

Un freak e la sua famiglia.

immagine: Tumblr

L'uomo dalle due teste: un esempio di bicefalia, il risultato di una fallita separazione di gemelli monozigoti.

immagine: Tumblr

Alice Doherty, una ragazza del Minnesota soprannominata la "bambina di lana" affetta da ipertricosi.

immagine: Tumblr

Josefa e Rosa Blazek con Franzel, il figlio di Rosa, due gemelle siamesi della Boemia.

immagine: Pinterest

 

Annie Jones, la "ragazza con la barba" più famosa d'America che si battè affinché si smettese di usare la parola "freak" per riferirsi a persone con caratteristiche fisiche diverse.

immagine: wikimedia
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie