6 gesti con le mani che in paesi diversi significano TUTT'ALTRO: è bene saperli! - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
6 gesti con le mani che in paesi diversi…
Per il web il costume di Halloween di questa bambina è il migliore: riuscite a capire chi rappresenta? Il metodo giapponese per risparmiare soldi: una volta provato non potrete più farne a meno

6 gesti con le mani che in paesi diversi significano TUTT'ALTRO: è bene saperli!

16.033
Advertisement

La nostra lingua non è costituita solo da parole, una grande importanza ce l'hanno anche i gesti. Alcuni di questi sono universali mentre altri sono particolari di un paese e non verrebbero capiti da uno straniero. Ognuno ha una propria origine spesso anche totalmente diversa dal significato che oggi gli si attribuisce. 

Lo sapevate che potreste offendere qualcuno con un gesto che voi reputate innocuo o addirittura amichevole? Ecco in quali posti è meglio evitare gesti inappropriati! 

Il gesto del mento

immagine: amusingplanet.com

Mettendo la punta delle dita al di sotto del mento e poi spingerla verso l'esterno significa non avere interesse per un fatto o per una persona. Ha questo significato in paesi come l'Italia, ma in Francia, Belgio e Tunisia significa di essersi persi. 

Va bene!

immagine: quora.com

È uno dei gesti più comuni in tutto il mondo, e gli si attribuisce il significato di un qualcosa di positivo. Può essere riferito al proprio stato d'animo, allo svolgimento di un compito oppure può essere usato come conferma di aver recepito un messaggio.

In Cina e in alcuni paesi africani questo gesto è al contrario un grave insulto, in Turchia si riferisce all'omosessualità e in alcune zone del centro Europa è spesso rivolto a persone che si reputano "una nullità". 

Advertisement

Pollice alto

immagine: ciclog.blogspot.it

In molti casi può essere un'alternativa al gesto di "Ok", ma si può anche usare per congratularsi con una persona del buon lavoro svolto. Da evitare in Grecia o in Australia se non si vuole passare per maleducati! 

"Ho preso il tuo naso!"

immagine: en.wikipedia.org

Negli Stati Uniti, in Canada, in Australia e in altri paesi si usa questo gesto per far divertire i bambini: il pollice posto tra l'indice e il medio viene considerato il naso tolto magicamente dal viso. 

In Cina e in Russia però è un insulto! Anche nell'antica Roma aveva un significato molto diverso: intendeva infatti l'unione sessuale. 

Incrociare le dita

immagine: yomyomf.com

Per augurare buona fortuna si deve incrociare il medio sull'indice. In Vietnam però questo gesto ha a che fare volgarmente con le parti intime della donna. 

Advertisement

Le corna

immagine: repubblica.it

Tutti conoscono questo gesto anche se lo usano in situazioni diverse a seconda della propria origine. In Italia, Spagna o Brasile viene compiuto per alludere al tradimento coniugale del partner della persona a cui si vuole rivolgere l'insulto. In Africa è correlato alla maledizione, gli amanti della musica metal lo usano come saluto reciproco, mentre nelle Isole Hawaii è un simbolo di pace. 

Sapevi i diversi significati di ogni gesto? Attenzione ad usarli nei luoghi giusti! 

Tags: CuriosiCulturali
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie