Kit anti-vampiro: ecco cosa si portava dietro chi viaggiava in Europa dell'est nel 1800 - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Kit anti-vampiro: ecco cosa si portava…
La dura vita delle start-up: ecco le 10 compagnie che controllano quasi TUTTO ciò che mangiamo Questo lago è meraviglioso, ma ciò che si trova sotto le sue acque lo è ancora di più

Kit anti-vampiro: ecco cosa si portava dietro chi viaggiava in Europa dell'est nel 1800

04 Ottobre 2016 • di Silvia Ricciardi
9.255
Advertisement

Nel XIX secolo, quando qualcuno si recava nell'Europa dell'est, era preparato ad ogni evenienza! Infatti in quegli anni si poteva acquistare da "venditori specializzati" un pratico kit per... difendersi dai vampiri!

Vi starete chiedendo che cosa contenga, ebbene, un po' di tutto quello che potete aspettarvi: il tradizionale paletto di legno appuntito con tanto di martelletto, la Bibbia, un crocifisso, una pistola con pallottole di piombo, polvere da sparo, aglio e boccette di vetro con vari miscugli per scacciare via i vampiri...

Il kit si presentava così, contenuto in una valigetta come questa.

I kit erano venduti con molta probabilità ai turisti che volevano addentrarsi in terre come la Transilvania.

Advertisement

Ed ecco alcuni "strumenti" per proteggersi, come il crocifisso e il martello per piantare eventuali paletti.

Anche se non vi è testimonianza che qualcuno abbia veramente usato questi kit, essi sono stati venduti all'asta per 12mila dollari!

Tags: CuriosiStoria
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie