Una cintura che nasconde un'arma da fuoco: un sofisticato manufatto della Seconda Guerra Mondiale - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una cintura che nasconde un'arma da…
Il Cile ha prodotto così tanta energia solare che ora la regala: ecco cosa è successo Le foto paesaggistiche più belle? Sono state scattate da un ragazzo appena 16enne!

Una cintura che nasconde un'arma da fuoco: un sofisticato manufatto della Seconda Guerra Mondiale

16 Settembre 2016 • di Claudia Melucci
191.763
Advertisement

Durante gli anni dei conflitti mondiali si è assistito anche ad un incredibile ammodernamento delle armi da guerra: mezzi corazzati, mine e fucili ad elevato calibro hanno contribuito a rendere ancor più cruento il numero delle vittime.

Questa fibbia sembra essere uscita da un film dell'agente 007, eppure risale alla Seconda Guerra Mondiale: al suo interno è nascosta una piccola pistola. La sua storia è incredibile quanto il suo aspetto.

Tra tutte le armi inventate in quegli anni, questa è sicuramente la più stravagante. È stata inventata da Louis Marquis durante la sua detenzione in una prigione della prima guerra mondiale.

Ha impiegato diversi anni per la sua realizzazione ed ha ricevuto i primi ordini dal governo nazista che intendeva dotare le SS di questa arma.

Advertisement

Alcune fonti stabiliscono che comunque non siano mai stati prodotti più di 12 pezzi.

La fibbia della cintura era stata pensata come un'ultima arma di difesa in caso di cattura. Bastava aprire lo sportello frontale e dalla canna sarebbe uscito il colpo.

Alcuni esemplari invece si azionavano con il movimento delle mani in alto nel momento della resa.

Advertisement

Non ci sono dati storici tuttavia che testimoniano l'uso di questa fibbia durante i combattimenti.

Tra i tedeschi era conosciuta come SS-Waffenakademie Koppelschloßpistole.

Advertisement

Louis Marquis aveva progettato diversi modelli: uno era dotato di quattro canne e funzionava con proiettili calibro 5.6mm, mentre quello con sole due canne esplodeva colpi da 7.5mm.

Gli storici non sono certi dell'autenticità degli esemplari oggi esistenti: leggenda vuole che molti siano stati ritrovati nella soffitta di Louis Marquis.

Advertisement

Intenditori di armi imputano la scarsa diffusione dell'arma alla sua affidabilità: i proiettili potevano incastrarsi durante i movimenti del soldato e non esplodere al bisogno.

Nonostante sia rimasto solo un prototipo questa arma rimane in ogni caso un incredibile manufatto della seconda guerra mondiale!

Tags: GuerraArmiStoria
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie