Una ragazza ha condiviso foto stupende del suo Maine Coon... e le sue dimensioni superano ogni aspettativa - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una ragazza ha condiviso foto stupende…
I ricercatori hanno sviluppato un liquido che riesce a immagazzinare l'energia del sole fino a 18 anni La popolazione più longeva del Giappone ci rivela 10 segreti per vivere sani e felici fino ai 100 anni

Una ragazza ha condiviso foto stupende del suo Maine Coon... e le sue dimensioni superano ogni aspettativa

24.833
Advertisement

La proprietaria di un Maine Coon ha creato un account Instagram, sul quale sta diffondendo le foto del suo enorme gatto bianco e marroncino. Le immagini ci mostrano un felino molto più grande di quelli a cui siamo abituati di solito, ma le sue abitudini e i suoi comportamenti sembrano essere gli stessi di tutti i gatti domestici. Gli piace dormire sul divano, farsi coccolare, riposarsi all'aria aperta e anche farsi fotografare. Ma cerchiamo di scoprirne di più su questo micione.

Il Maine Coon è una specie di gatto originaria del Nord America, più precisamente del Maine. È considerato di taglia grande e il suo peso può variare dai 7 agli 11 kg nei maschi, e dai 5 ai 7 kg nelle femmine. Il suo pelo gli permette di vivere in ambienti molto rigidi, è più lungo sulla gorgiera, sullo stomaco e sulle zampe posteriori per permettergli di ripararsi dalla neve e dal bagnato; è più corto sulla parte posteriore e sul collo per difendersi dai grovigli del sottobosco. Le orecchie pelose, la coda folta e le zampe rotonde e con ciuffi di pelo, gli servono per vivere in ambienti freddi.

Sul suo conto sono nate diverse leggende nei secoli. Una di queste è che il Maine Coon sia frutto dell'unione tra una lince e un "orsetto lavatore", da cui deriva la seconda parte del suo nome (in inglese, Racoon). Un'altra racconta che la sua comparsa sia dovuta ai sei gatti d'Angora della regina Maria Antonietta, che li ha fatti liberare nel Maine durante la rivoluzione francese.

Advertisement

In realtà, è teoria comune, che si tratti di un incrocio tra gatti nordici a pelo corto e a pelo lungo giunti nell'America settentrionale in seguito agli sbarchi dei vichinghi.

Sebbene possa sembrare un gatto selvatico, non disdegna affatto la vita domestica e si è abituato bene ai "comfort" che offre. Oggi, il Maine è una razza in continua espansione ed è spesso presente alle esposizioni feline. Ammettetelo: state impazzendo dalla voglia di averne uno!

Tags: AnimaliGattiCuriosi
Advertisement

Potrebbe interessarti anche

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie