Agricoltura in età prescolare: ecco l'idea italiana che ha vinto un importante premio internazionale - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Agricoltura in età prescolare: ecco…
20 momenti storici che hanno suscitato scalpore, ma hanno finito per cambiare la storia Perché i personaggi milionari hanno lo stesso abbigliamento ogni giorno?

Agricoltura in età prescolare: ecco l'idea italiana che ha vinto un importante premio internazionale

2.722
Advertisement

In questa era digitale è davvero difficile avvicinare i bambini alla Natura e soprattutto mostrare loro quante più risorse offra rispetto ad un gioco tecnologico. Per fortuna ci sono realtà intrepide e controcorrente come quella di un'agenzia italiana di architettura che ha immaginato un nuovo modo per portare i bambini ad avere più contatto con il mondo naturale. 

Il loro progetto - che si è aggiudicato il primo posto alla AWR International Ideas Competition - si chiama "Nursery Fields Forever" ed è una proposta che fonde l'agricoltura cittadina con la scuola dell'infanzia.

L'agricoltura in età prescolare.

Inserire tra le attività di apprendimento e intrattenimento delle scuole dell'infanzia l'agricoltura è un modo per imparare dalla natura, sia con la tecnica che con la pratica. 

"Siamo fermamente convinti che i bambini debbano godere della natura. Così, abbiamo progettato questa scuola diversa da tutte le altre: non ci sono aule, ma spazi in cui vivono animali e ortaggi. È una fusione di scuola e natura."

Alla base del progetto c'è l'osservazione che i bambini più piccoli siano naturalmente predisposti ad essere curiosi nei confronti degli animali e della natura: la scuola, quindi, potrebbe trarre un grande vantaggio da tale predisposizione ed anzi amplificare l'effetto in modo da attrarre in misura maggiore i bambini. 

Advertisement

Negli ultimi anni sono nate già realtà che abbracciano l'idea di far stare i bambini a contatto con la natura, ma accade solo per brevi periodi e in maniera distaccata dal resto della scuola.

L'idea degli architetti italiana, invece, propone una trasformazione integrale dell'edificio scolastico, che arriva ad assomigliare molto di più ad una fattoria moderna. Il contatto con gli animali e le piante è sempre presente e vivo in ogni momento della giornata. 

Sono numerosi gli studi scientifici che provano l'efficacia di uno stretto contatto natura - alunni: ricordano le informazioni con meno sforzo, elaborano proprie strategie, attivano l'ingegno e la manualità. Ma non riguardano solo l'apprendimento: trascorrendo parte della giornata in orti, giardini e stalle, i bambini apprendono in maniera spontanea l'origine del cibo adottando stili di vita salutari.

Dopo aver visto l'origine delle verdure, i bambini sono più propensi a mangiarle anche a casa.  

Riavvicinare i bambini alla natura, rivoluzionando completamente i modelli di apprendimento scolastico, è l'unico modo per auspicare ad un futuro più sano e rispettoso dell'ambiente.

Tags: BambiniGreenAmbiente
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie