5 mosse psicologiche per imparare a persuadere le persone ottenendo ciò che si vuole - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
5 mosse psicologiche per imparare a…
Questi emozionanti disegni raccontano situazioni che tutti abbiamo vissuto... e superato 8 edifici con il tetto

5 mosse psicologiche per imparare a persuadere le persone ottenendo ciò che si vuole

10.665
Advertisement

Spesso restiamo meravigliati nell'osservare una persona particolarmente abile a parlare in pubblico, a suscitare interesse e magari a convincere le persone. Pare che sia una capacità innata piuttosto che dei trucchi ben precisi: sicuramente alcuni li mettono in pratica senza nemmeno accorgersene, ma la psicologia afferma che esistono particolari strategie per risultare influenti ed ottenere ciò che si desidera. 

5 trucchi psicologici per influenzare le persone ed ottenere ciò che si desidera.

  1. Fate dei complimenti: uno studio ha osservato che i partecipanti che ricevevano dei complimenti, stabilivano delle migliori performance il giorno successivo. Questo perché, secondo i ricercatori, ricevere un apprezzamento (sul lavoro svolto, ad esempio) attiva la stessa zona del cervello interessata quando si riceve una ricompensa economica. Se volete ottenere più grinta dalla vostra squadra, provate ad elargire complimenti e congratulazioni: il resto verrà da sé!

  2. Osservate la mimica: quando due persone vanno d'accordo, finiscono per mimare la gestualità dell'altro. Questa osservazione può essere portata a proprio vantaggio nella costruzione intenzionale di un rapporto. A dimostrazione di ciò, uno studio ha osservato come i camerieri che mimavano la gestualità, e in generale la mimica, dei clienti ricevevano mance più alte.

  3. Usate i nomi invece dei verbi: in un'indagine, ai partecipanti sono state poste due domane diverse. La prima era "Quanto è importante per lei andare a votare domani?", mentre la seconda "Quanto è importante per lei essere un votante domani?": è emerso che i partecipanti che erano stati definiti 'votanti' erano anche più propensi ad andare a votare. La spiegazione di ciò si ritrova nel fatto che gli esseri umani provano un desiderio nell'appartenere ad una categoria, di essere definiti in qualche modo. Se, quindi, dovete coinvolgere le persone al fine di raggiungere un obbiettivo, cercare di utilizzare più nomi e meno verbi. 

  4. Usate delle note scritte a mano: uno studio ha visto come i partecipanti fossero più motivati a portare a termine un compito, quando questo veniva scritto su un foglietto a mano e lasciato sulla scrivania. Anche la qualità del lavoro era maggiore quando riportato su un foglietto piuttosto che su una mail o su un messaggio, questo perché il post-it richiama più un favore personale che un compito lavorativo. 

  5. Chiamate le persone con i loro nomi: le persone sono più invogliate ad eseguire un compito quando chi glielo assegna le chiama con il loro nome. Questo perché appare come un favore il fatto di ricordare il nome, a cui si deve contraccambiare un altro favore. 

 

Sources:

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie