10 Segnali Del Corpo Che Ti Informano Che I Tuoi Reni Non Stanno Funzionando Correttamente - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
10 Segnali Del Corpo Che Ti Informano…
Inserisce i personaggi dei quadri antichi nelle scene di vita moderna: il risultato è assolutamente curioso 21 volte in cui il design ha dato vita a dei fail esilaranti

10 Segnali Del Corpo Che Ti Informano Che I Tuoi Reni Non Stanno Funzionando Correttamente

26.940
Advertisement

I reni sono tra quegli organi spesso posti in secondo piano rispetto ad altri per qualche motivo considerati più importanti, come cuore, polmoni, cervello, occhi. Eppure la loro funzione è essenziale per la sopravvivenza umana: ben nota è la loro attività filtrante di sostanze inutili o dannose per l'organismo, che si affianca a quella di produzione di altri ormoni. È molto pericoloso sottovalutare o ignorare i segnali del corpo che corrispondono ad un malfunzionamento dei reni: questi sono i sintomi che si avvertono quando è necessario sottoporsi ad una visita medica.

Immagine di copertina: BruceBlaus/WikimediaPixabay

Alito pesante e sapore metallico in bocca

Quando i reni non funzionano come dovrebbero, le tossine e le sostanze di scarto si vanno ad accumulare nel flusso sanguigno, causando alito pesante e un sapore metallico in bocca. In concomitanza con questi sintomi potrebbe verificarsi un cambiamento nel gusto di molti alimenti, potreste provare nausea al pensiero di alcuni cibi, con un conseguente calo di peso non salutare. 

Attenzione: il sapore metallico e l'alito pesante potrebbero essere causati da molti altri fattori, come ad esempio una scarsa igiene orale. Provate ad intervenire su quella che pensate possa essere la causa; se il disturbo persiste allora sarà necessario che vi rechiate da un medico. 

Gonfiore degli arti inferiori

I reni malati non riescono ad eliminare dall'organismo i fluidi che per questo motivo si vanno ad accumulare nel corpo: se notate i vostri piedi gonfi, senza un'apparente motivo, valutate l'ipotesi di sottoporvi a delle indagini specifiche sui reni. 

Attenzione: se potete ritrovare una causa nel gonfiore dei piedi e delle caviglie, provate ad intervenire su quella causa. Spesso, anche l'assunzioni di medicinali provoca questo effetto collaterale. Se il disturbo persiste parlatene con il medico.

Advertisement

Occhi gonfi

L'almbuminuria è la condizione in cui i reni non riescono a trattenere l'albumina, una proteina che 'raccoglie' l'acqua intervascolare, favorendo l'azione diuretica dei reni. 

Quando l'albumina viene persa insieme alle urine, ovvero quando i reni non la trattengono, l'acqua presente nell'organismo si diffonde nei tessuti causando gonfiore, soprattutto nella zona circoscritta agli occhi. 

Le occhiaie possono essere sintomo di molte patologie e condizioni: parlatene con il vostro medico per identificare la causa. 

Cambiamenti nel colore e nell'odore delle urine

immagine: pixabay.com

Segni riguardanti le urine che dovrebbero destare il pensiero di recarsi dal medico sono i seguenti:

  • Aumento della necessità di urinare, specialmente durante la notte (Andare al bagno fino a 10 volte al giorno è considerato nella norma).
  • Presenza di sangue nelle urine: quando accade questo significa che i reni non svolgono più la corretta funzione filtrante.
  • Bollicine nelle urine: quando si presentano delle urine con numerose bollicine all'interno, significa che sono presenti delle proteine indesiderate. 

Elevata pressione arteriosa

Più che un sintomo, si tratta della causa di un malfunzionamento renale: i reni sono strettamente legati al sistema circolatorio e quando quest'ultimo presenta delle problematiche, si riverseranno sulla salute dei reni. In particolar modo un'elevata pressione arteriosa può portare ad un danneggiamento renale a causa del poco ossigeno che i nefroni ricevono dal sangue con cui entrano in contatto. 

Advertisement

Mal di schiena

L'insufficienza renale causa dei forti mal di schiena, localizzati subito al di sotto della gabbia toracica. Quando si tratta di una problematica renale tuttavia, il mal di schiena si presenta in concomitanza con altri sintomi: sensazione di malessere, vomito, febbre, e bisogno frequente di urinare. 

Fiato corto, mancanza di respiro

immagine: pixabay.com

Tra le funzioni dei reni c'è quella relativa alla produzione ormonale: l'eritropoietina è un ormone che favorisce la produzione di globuli rossi e che, quando in prodotta in quantità minime a causa di un'insufficienza renale, causa l'anemia. 

Se avvertite la sensazione di mancanza di respiro dopo un piccolo sforzo, alla base del fatto potrebbe esserci un problema renale: il liquido che non viene 'smaltito' dai reni può andare ad opprimere i polmoni e quindi causare il fiato corto. Allo stesso tempo l'anemia priva l'organismo dell'ossigeno necessario a sopportare gli sforzi muscolari. 

Pelle secca e che dà prurito

Non potendo eliminare le tossine e le sostanze nocive dall'organismo, i reni perdono mano a mano la loro funzionalità: tutto questo si traduce in una sensazione di prurito alla pelle, cute secca e una sensazione di pizzicore diffuso. 

Mal di testa, fatica e senso di stanchezza

immagine: pixabay.com

I reni utilizzano la vitamina D per mantenere in salute le ossa e per produrre un ormone chiamato eritropoietina, il quale favorisce la produzione di globuli rossi. Quando i reni non funzionano correttamente, i livelli di questo ormone si abbassano insieme alla quantità di ossigeno trasportato nel corpo umano: tutto questo causa un affaticamento rapido e un senso di stanchezza prolungato nel tempo. 

Problemi di insonnia

immagine: pexels.com

Quando le tossine e le sostanze di scarto prodotte dal funzionamento degli organi non vengono eliminate dai reni, si accumulano nel sangue. Quando ciò avviene uno dei primi sintomi a manifestarsi è la difficoltà a prendere sonno. 

 

La prevenzione è la base per rimanere in salute e risolvere in tempo le problematiche che  possono insorgere in maniera del tutto naturale: è pure vero però che un'eventuale diagnosi e cura deve essere individuata solo dai medici. Dunque non diagnosticatevi da soli patologie che potreste non avere, vivendo inutilmente momenti di profonda preoccupazione. 
Se avvertite uno o più di questi sintomi, non è detto che soffriate di insufficienza renale: parlatene con il vostro medico e sottoponetevi agli esami adeguati.

Tags: UtiliBenessereSalute
Advertisement

Potrebbe interessarti anche

Lascia il tuo commento!

x

Ricevi i migliori articoli!

Iscriviti a Curioctopus.guru e non perdere le migliori storie della settimana.

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy di Curioctopus.guru

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie