La principale ragione per cui si ingrassa non ha nulla a che vedere con il metabolismo - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La principale ragione per cui si ingrassa…
Ai dipendenti di un'azienda è stato proposto un chip sottopelle: la questione ha indignato il mondo Quando la tua insegnante dice che non sai disegnare i gatti mentre tu fai disegni iperrealistici

La principale ragione per cui si ingrassa non ha nulla a che vedere con il metabolismo

64.395
Advertisement

Avrete sicuramente sentito dire che intorno ai trent'anni il nostro metabolismo rallenta provocando un aumento di peso. Inoltre sembrerebbe che a quarant'anni il metabolismo subisca un'ulteriore frenata, per poi continuare a peggiorare. Queste informazioni sono vere solo a metà. È corretto parlare di un rallentamento del metabolismo ma questo fenomeno non è sufficiente per farci aumentare di peso. La verità è un'altra.

Non esistono alimenti che aiutano il metabolismo a bruciare calorie.

immagine: Magnus D | Flickr

L'aumentare del peso dipende dal fatto che più si invecchia e meno si conduce una vita attiva. Può suonare male all'inizio ma in realtà è una buona notizia: c'è ancora qualcosa che potete fare per evitare la lenta e inesorabile acquisizione di peso! 

Ma in che modo il nostro corpo brucia energie? Il nostro tasso metabolico a riposo ci dà la misura di quante energie spendiamo in una situazione del genere. È determinato da una combinazione di fattori quali altezza, genere e geni ereditati dai nostri genitori. Per quanto possiamo impegnarci c'è poco che possiamo fare per cambiarlo.

Oltre questi fattori, il corpo entra in 3 differenti fasi metaboliche che bruciano le calorie in modalità diverse.

La cosa migliore da fare è l'attività fisica e non imporsi un regime alimentare sgradevole!

immagine: pixabay.com

La prima di queste tre fasi è chiamata "effetto termico del cibo" e si innesca mentre mangiamo: tale fase porta a bruciare il 10% delle calorie totali che dovremmo consumare durante un giorno. Neanche consumare cibi come il peperoncino, tè verde o caffeina possono aiutare a perdere peso.

Non sorprendentemente, l'attività che ci aiuta a perdere più peso è proprio quella fisica, che innesca la seconda delle tre fasi, quella delle spese caloriche dovute a un'attività motoria. In questo caso il metabolismo non si ferma, perché una volta completata la nostra attività si accede direttamente alla terza fase, in cui dopo un duro lavoro il corpo continua a bruciare calorie.

Questo fenomeno è chiamato eccesso di consumo d'ossigeno post-attività. Intuitivamente, se si vuole contrastare l'aumento di peso, queste ultime due fasi sono le più importanti. È quindi inutile affannarsi nel mangiare alcuni alimenti piuttosto che altri, l'importante è non esagerare e mantenere un'alimentazione sana ma soprattutto fare attività fisica!

Tags: BenessereSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie